Percorsi per operatori teatrali, insegnanti, educatori e tutti coloro che credono nel teatro come strumento pedagogico 

Chi è lo sciamano?
Lo sciamanesimo è la più antica forma di spiritualità dell’uomo. Oggi lo si conosce attraverso i luoghi comuni che relegano lo sciamano nel ruolo di stregone, terapeuta, guru, ma in realtà lo sciamano è ben altro. è il ricercatore che esiste in ogni individuo che si interroghi e voglia dare una risposta ai suoi quesiti esistenziali.
Chi vuole andare oltre i suoi limiti e conoscere meglio se stesso, gli altri e il mondo che lo circonda, è un potenziale sciamano.
La formazione che proponiamo parte dunque da questa idea di centralità dell’arte come strumento di indagine sul sé e sull’altro, ma anche sulla sua funzione fondamentale nel quotidiano, nel tessuto sociale .

Forti di un’esperienza quarantennale nell’ambito del teatro nei luoghi del Sociale e nella formazione di attori e operatori teatrali, convinti da sempre che il teatro è un’attività culturale globale e un bisogno originario dell’Uomo, Teatro Nucleo propone un percorso che approfondisce la funzione sociale del teatro e dell’artista.
Una funzione che non esiste solo sulla scena, bensì in tutti gli spazi del quotidiano .

Ѐ questa una consapevolezza maturata anche attraverso i lunghi anni di ricerca teatrale nell’ambito degli spazi aperti.

«Le nostre città avrebbero bisogno del Teatro nelle loro piazze, come argine all’imbarbarimento.[…] Il Teatro vuole rischiare portando in piazza questioni complesse. La condizione dell’essere umano. Poesia. Sfide alla sensibilità. Si è convinti che nell'”uomo della strada” esistano consistenti riserve di umanità, ed è ad esse che ci si vuole rivolgere».
(Da Teatro in Esilio di Horacio Czertok , Bulzoni Editore).Backpack Cisalfa Realm Va3qxcblkZaino Vans Su Sport m0v8nwNO

Contenuti e articolazione dei percorsi

Da gennaio a giugno, in sei appuntamenti a cadenza mensile, si esploreranno diversi temi e tecniche tra cui drammaturgia, training teatrale, lavoro sul personaggio, memoria emotiva, gioco rituale, teatro negli spazi aperti,in un approccio imperniato sulla funzione centrale dell’arte nel tessuto sociale

La formazione comprende un affiancamento ai progetti di pedagogia teatrale che il Teatro Nucleo svolge in diversi ambiti: laboratori per bambini e adolescenti all’interno delle scuole, laboratori di teatro integrato in diversi ambiti (diverse abilità fisiche e mentali), laboratorio teatrale in carcere, progetti di coinvolgimento della comunità (facilitazione attraverso il teatro), l’assistenza e/o la collaborazione alla produzione artistica e all’organizzazione del Totem Arti Festival.

La fase di affiancamento pratico sarà aperta solo agli allievi che avranno già seguito almeno quattro dei sei workshop previsti per l’anno 2019.

Misura Nike Misura Nike Scarpe Scarpe Adidas Adidas nwkN8OPX0

Docenti e organizzazione

Responsabili per la formazione
Cora Herrendorf, Horacio Czertok

Tutor
Natasha Czertok, Marco Luciano, Martina Pagliucoli 

Il Teatro Nucleo proviene dalla tradizione che comincia con Stanislavskij, Mejerchol’d, Vachtangov e Strassberg sullo studio dell’emotività, della “verità”, della fisicità dell’attore e del personaggio da un lato, e dall’altro con le ricerche sullo studio dello psicodramma teorizzato da Moreno e approfondito a partire dagli anni 60 in Latinoamerica.
Riceve con gli insegnamenti di Artaud, Grotowsky, il Living Theatre  e l’Odin Teatret nuovi orizzonti. Sviluppa in oltre 40 anni un metodo, codificato all’interno un percorso formativo permanente, che oggi propone come opportunità di sviluppo professionale per attori e registi/drammaturghi, ma anche per operatori sociali, educatori, insegnanti e tutti coloro i quali credono nell’importanza del teatro come strumento pedagogico.
Proponiamo il teatro come metodo per estendere l’esperienza artistica a contesti non istituzionalmente dedicati alla fruizione e alla produzione artistica.
Non basta essere attori per fare teatro nelle istituzioni diverse dal Teatro. Così come non è sufficiente essere operatori sociali o educatori per condurre gruppi di non attori nella propria esperienza teatrale.
Riteniamo che per condurre una attività di formazione teatrale sia necessario dotarsi di competenze e conoscenze anche diverse dal teatro, pur mantenendo una concentrazione precisa sui metodi fino ad oggi tramandati.

Sk8 Hi 2 0 Shop Riders Vans Platform Scarpe Black Planet rdxCBoe

Direzione: Cora Herrendorf
Cora Herrendorf  si forma al Centro Dramatico  Buenos Aires e fonda con Horacio Czertok la Comuna Nucleo a Buenos Aires.  Nel 1977 abbandonerà definitivamente l’Argentina stabilendosi in Italia, dove il gruppo prenderà il nome odierno di Teatro Nucleo. Dal ’74 ad oggi lavora come attrice e/o regista in quasi tutte le produzioni di cui ricordiamo fra le altre: “Chiaro di Luna”, “Luci”, “Sogno di una cosa”, “A Media Luz”, “Vocifer/azione, “Quijote!”, “All’Alba”, “Francesco”, “Mascarò”, “Tempesta”, “Guernica”, “Vocifer/Azione”, “Faust”, “Frankenstein”, “Esilio”, “Brecht Tango”, “Fabulae”, “Dame la mano”. Sin dal ’74 si occupa dell’applicazione delle tecniche di ricerca teatrale alle terapie di recupero dei disabili psicofisici e lavora presso svariate istituzioni psichiatriche pubbliche e private e comunità per ex-tossicodipendenti in Argentina, Germania, Norvegia, Svezia, Italia. Questa lunga ricerca applicata la porta a fondare, nel ’95 a Ferrara, il CETT, Centro per il Teatro nelle Terapie, dove si occupa prevalentemente della formazione di operatori sociosanitari, attraverso la Scuola per Operatori Teatrali nel Sociale “L’Attore Sciamano” che dirige presso il Teatro Julio Cortazar. Nel 2007 dà vita a “Donne Comunitarie”, gruppo teatrale comunitario di genere, per il quale dirige gli spettacoli “Signora Memoria”, “La Balera di Filomela” e “Asylum – il manicomio delle attrici”. Da quasi quarant’anni Cora Herrendorf tiene seminari di formazione per giovani attori e ha sviluppato una propria peculiare metodologia pedagogica che la fa apprezzare come Maestra di Teatro in svariate parti del mondo.

Cenni storici

Nel 1992 il Teatro Nucleo fonda il Centro per il teatro nelle Terapie, dedicando un luogo specifico alla sua ormai trentennale esperienza alla relazione tra teatro e terapie. L’ attenzione e lo studio delle implicazioni trattamentali o terapeutiche connaturate alla pedagogia dell’attore del ventesimo secolo hanno portato il Teatro Nucleo verso nuove metodologie pedagogiche sperimentando questo modello di pratica teatrale in svariati contesti, dalle prime esperienze nel 1977 nell’Ospedale Psichiatrico di Ferrara al progetto “EXODUS”, al lavoro che  compie nella Casa Circondariale di Ferrara (dal 2005) e in altri contesti in cui il teatro si pone come strumento di trasformazione sociale e individuale (scuole, centri di riabilitazione psichiatrica, contesti partecipativi, periferie).

Teatro Nucleo porta con forza la visione che il teatro sia una attività culturale globale e un bisogno originario dell’ uomo.  Osservare l’altro, osservare se stessi, vedere nell’essere visti non solo è costitutivo della situazione teatrale bensì determina ogni tipo di relazione artistica e pedagogicaAssociare A059 Sandali Nuala Nero Puma Donna Taglia 40 Per QdtCxshr

La Cooperativa Teatro Nucleo è un ente  di produzione, formazione, ricerca teatrale, riconosciuto dal FUS- Fondo Unico per lo Spettacolo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Emilia Romagna, con sede a Ferrara.

Ѐ sede di residenze artistiche riconosciuta dal MIBAC e dalla Regione Emilia Romagna (progetto “Artisti nei Territori” 2018-2020).

Fondato nel 1974 a Buenos Aires da Cora Herrendorf e Horacio Czertok con il primo nome di Comuna Nucleo e stabilitosi definitivamente a Ferrara nel 1978, è oggi una realtà composita dove diverse progettualità artistiche operano sul territorio cittadino, nazionale e internazionale, una cooperativa teatrale dove i fondatori e le nuove generazioni di attori e registi operano in sinergia con altre realtà associative e istituzionali.

Teatro Nucleo vede il teatro come strumento di evoluzione sia per lo spettatore che per l’attore. Focalizza la sua attenzione sulla relazione che si crea tra questi curandone gli aspetti più intimi. E’ questa un’ottica trasversale che permea il suo agire: nelle produzioni, nella formazione, nella direzione artistica. Non vede un pubblico preferenziale, identifica nell’essere umano di qualsiasi genere, etnia, età, classe sociale un possibile interlocutore. Da un imperativo di giustizia elementare e dall’idea che proprio in costoro è possibile trovare nuova linfa e nuovo senso all’arte, è spinto a rivolgere grande attenzione a tutti gli esclusi dalla fruizione e dalla produzione artistica. Su questa rotta orienta la sua costante ricerca di un linguaggio quanto più universale orientato dal motto: ora e qui!

Informazioni

Il corso prevede 6 workshop a cadenza mensile e terminerà nel mese di giugno 2019.
Vai al Calendario completo della Scuola.

Orari degli incontri

venerdi: dalle 15 alle 19

sabato e domenica: 9,30/13 . pausa pranzo. dalle 14,30 alle 18,30Sk8 Hi 2 0 Shop Riders Vans Platform Scarpe Black Planet rdxCBoe

Sede
Teatro Julio Cortàzar
Via Ricostruzione 40, Pontelagoscuro. Ferrara

Il costo di ogni singolo workshop è di € 100,00.
Sconto studenti 20% (è necessario dimostrare l’effettiva iscrizione a qualsiasi Università mediante adeguata documentazione)

Per coloro i quali si iscriveranno al percorso completo uno dei workshop sarà gratuito.

***********************************************************************************
Skate Blackgum Thrasher X Sk8 Scarpe Pro Hi Vans Uomo fygYb76

CONTATTACI


Nome:*
Come hai saputo dell'Attore Sciamano? *
Note:
Sk8 Hi 2 0 Shop Riders Vans Platform Scarpe Black Planet rdxCBoe
Voglio ricevere la newsletter di Teatro Nucleo
Scrivi le lettere che vedi nel riquadro:

* campi obbligatoriSk8 Hi 2 0 Shop Riders Vans Platform Scarpe Black Planet rdxCBoe